Etruria Gomme, azienda leader nel settore dei pneumatici per

Pneumatici per Autovetture

Marchi Pneumatici Auto

La Etruria Gomme, sempre attenta alla qualità dei prodotti proposti alla propria clientela, tratta i marchi piu' prestigiosi presenti nel mondo dei pneumatici:         Propone anche alcune serie di pneumatici a basso costo sottomarche dei marchi piu' prestigiosi: KLEBERBF GOODRICHKORMORAN BARUM FORMULA

Consigli tecnici

Le risposte del gommista alle domande più frequenti dei nostri clienti   Quali sono le funzioni di un pneumatico? In base a quali parametri scelgo il pneumatico giusto? Come si legge la marcatura di un pneumatico? E' importante montare pneumatici invernali? Come faccio a capire quando è il momento di sostituire i pneumatici? Qual è la corretta manutenzione e il corretto utilizzo del pneumatico per ottimizzarne la durata e le prestazioni?   Quali sono le funzioni di un pneumatico? ii Le funzioni base di un pneumatico sono 4: - Contenere un volume di aria pressurizzata per SOSTENERE il carico. - TRASMETTERE le forze di TRAZIONE e di FRENATA alla superficie stradale - Dare STABILITA' DIREZIONALE nel momento in cui si cambia direzione di marcia - FACILITARE L'ASSORBIMENTO delle asperità della strada da parte delle sospensioni In base a quali parametri scelgo il pneumatico giusto? DIMENSIONE: Il tuo libretto di circolazione ti fornirà le indicazioni sulle dimensioni e le caratteristiche dei pneumatici approvati per il tuo veicolo. UTILIZZO: La scelta del pneumatico deve basarsi anche sul tipo di utilizzo che si prevede di fare (stile di guida – chilometraggio - tipo di percorso). Guidi prevalentemente in città?   - Consumo elevato: scegli un pneumatico a bassa resistenza al rotolamento per favorire il risparmio di carburante.   - Rapida usura: scegli un pneumatico a lunga durata. Guidi prevalentemente in autostrada?    - Tracciati extra-urbani / percorsi autostradali: scegli un pneumatico performante anche ad alte velocità, sia su asciutto che su bagnato. Guidi prevalentamente fuoristrada?   - Percorsi fuoristrada: scegli i pneumatici 4x4 più resistenti e caratterizzati da un'ottima stabilità. STAGIONALITA’: La scelta deve inoltre tenere conto anche dell'utilizzo stagionale. In inverno è caldamente consigliato, e in alcuni casi obbligatorio per legge, l'utilizzo dei pneumatici invernali.    Come si legge la marcatura di un pneumatico? I dati forniti sul libretto di circolazione si trovano anche sul fianco del pneumatico. 245/40 R18 97Y XL 245= larghezza del pneumatico, espressa in millimetri, da fianco a fianco 40= rapporto tra altezza del fianco e larghezza di sezione (%) R= tipo di struttura (pneumatico radiale) 18= diametro del cerchio 97= indice di carico (carico massimo che un pneumatico può sopportare) Indice di carico Kilogrammi Indice di carico Kilogrammi Indice di carico Kilogrammi 65 290 80 450 95 690 66 300 81 462 96 710 67 307 82 475 97 730 68 215 83 487 98 750 69 325 84 500 99 775 70 335 85 515 100 800 71 345 86 530 101 825 72 355 87 545 102 850 73 365 88 560 103 875 74 375 89 580 104 900 75 387 90 600 105 925 76 400 91 615 106 950 77 412 92 630 107 975 78 425 93 650 108 1000 79 437 94 670 Y= il codice di velocità indica la velocità massima consentita per quel pneumatico a pieno carico Codice di velocità Indice L M N P Q R S T H V W Y Z km/h  120 130 140 150 160 170 180 190 210 240 270 300 >240 XL= extra load indica un carico extra che il pneumatico può sopportare Altre sigle: RF= rinforzato   M+S= Mud & Snow                 Il marchio che rappresenta e contraddistingue un pneumatico invernale è un simbolo costituito da un fiocco di neve inserito nel profilo di una montagna.    E' importante montare pneumatici invernali? IMPORTANTISSIMO    Da FINE AUTUNNO a INIZIO PRIMAVERA si presentano con frequenza condizioni ambientali e stradali avverse. I pneumatici invernali (termici,da neve,ecc..) garantiscono STABILITA', ADERENZA e SICUREZZA. Viaggiare con pneumatici NON invernali nelle medesime situazioni diventa estremamente pericoloso.   QUANDO DEVO MONTARLI? E' consigliato il montaggio non appena le temperature si attestano stabilmente sotto i 15°. I pneumatici estivi a basse temperature tendono ad irrigidirsi e perdere aderenza con il suolo. Inoltre per legge in molte strade del territorio nazionale,durante i mesi invernali, è previsto l'obbligo di montare pneumatici invernali o avere catene a bordo. I periodi variano a seconda del comune di riferimento. Tieniti sempre aggiornato sulle ordinanze dei vari comuni.   QUALI MISURE POSSO MONTARE? Le misure consentite come nei pneumatici estivi, sono segnate nel libretto di circolazione. HO UN BOLLINO VISIBILE ALL'INTERNO DELL'ABITACOLO SU CUI E' SEGNATA UNA VELOCITA'. COSA SIGNIFICA? Significa che quella è la velocità massima raggiungibile dal tuo veicolo con la tipologia di pneumatici invernali montati. Infatti i pneumatici invernali possono avere un codice di velocità inferiore a quello previsto sul libretto di circolazione, ma NON INFERIORE A Q, secondo la circolare D.G. n. 104/95 emessa dal ministero dei trasporti. In caso di velocità differente, si deve posizionare ben visibile al conducente, all'interno della vettura, un adesivo che indichi la massima velocità raggiungibile con il pneumatico montato.   Come faccio a capire quando è il momento di sostituire i pneumatici? La decisione sul momento corretto per la sostituzione dei pneumatici non segue sempre delle regole fisse, fatta eccezione per i mm minimi di profondità del battistrada previsti per legge. Le cause che motivano la sostituzione dei pneumatici sono le seguenti: USURA FINO AI LIMITI DI LEGGE: la profondità del battistrada deve essere > di 1,6 mm. Gli indicatori di misura sono piccoli tasselli che si trovano tra gli intagli del pneumatico. E' consigliata la sostituzione quando la profondità è < 3 mm.       FORATURA, DANNI ACCIDENTALI E USURA ANOMALA: i pneumatici possono essere soggetti a danneggiamenti dovuti a molteplici fattori: FORATURA: è necessaria la sostituzione immediata tranne nel caso di utilizzo dei pneumatici SSR (RUNFLAT). I pneumatici Runflat godono di una particolare tecnologia che permette al guidatore, procedendo ad andatura ridotta, di poter proseguire la marcia senza dover sostituire la ruota forata. TAGLI EVIDENTI, BOLLE O RIGONFIAMENTI: solitamente sono dovuti a colpi presi in corrispondenza di buche o marciapiedi. USURA ANOMALA DEL BATTISTRADA: utilizzo scorretto o inadeguata pressione di gonfiaggio. INVECCHIAMENTO DEL PNEUMATICO: La vita del pneumatico è influenzata da numerosi fattori indipendenti dalle caratteristiche di progetto. I fattori principali che influiscono sulla durata dei pneumatici sono: -pressione di gonfiaggio -condizioni di carico -velocità di impiego -tipo di guida -condizioni del fondo stradale -temperatura esterna -tipo di percorso Dopo alcuni anni di vita il pneumatico inevitabilmente si deteriora. Si consiglia un controllo di verifica dopo 5 anni e la sostituzione dopo 10 anni anche in caso di condizioni ottimali del battistrada. Per conoscere l'età del pneumatico controlla sempre il suo "DOT". Cos'è il DOT? E' un numero che indica la data di fabbricazione. DOT (Department of Transportation): numero distintivo secondo specifiche US. Esempio: 4605= fabbricato nella 46^ settimana dell'anno 2005.   Qual è la corretta manutenzione e il corretto utilizzo del pneumatico per ottimizzarne la durata e le prestazioni? PRESSIONE: il valore corretto è riportato sul libretto Uso e Manutenzione del veicolo. Controlla periodicamente che il tuo pneumatico abbia la pressione corretta. Questo, oltre a rappresentare un fattore importante per la tua sicurezza, ti permette di evitare una usura irregolare o eccessiva del battistrada e di risparmiare carburante. INVERSIONE DEI PNEUMATICI: l' inversione dei pneumatici dall'asse anteriore all'asse posteriore, senza incrociarli, ogni 10.000 - 15.000 chilometri favorisce un consumo regolare del battistrada.   FONTE: CONTINENTAL

Convenzioni

Convenzioni per il Lungo Noleggio Utilizzi un’auto aziendale o di un circuito di noleggio a lungo termine? Nessun problema: Etruria Gomme è convenzionata con le maggiori società di noleggio

Pneumatici invernali

Non aspettare che cada la prima neve per cambiare i pneumatici. Anche in autunno infatti la temperatura può scendere vicino agli 0° C, una temperatura a cui i normali pneumatici possono vedere drasticamente scendere il livello delle loro prestazioni.Infatti sotto i 7° C il battistrada dei normali pneumatici si indurisce riducendo sensibilmente la tenuta sulle strade bagnate e fredde. Molto spesso questo avviene già in ottobre.Sarebbe quindi meglio montare pneumatici invernali da questo momento senza attendere per forza la neve. La speciale struttura del battistrada dei pneumatici invernali garantisce più sicurezza su strade ghiacciate e innevate. Le scanalature più ampie e l’elevato numero di lamelle di tenuta assicurano incredibili prestazioni, sia in frenata, sia in accelerazione. E’ importante adattare il proprio stile di guida alle condizioni climatiche ma il pneumatico invernale offre ulteriore protezione contro le spiacevoli sorprese della stagione. La distanza della frenata e le differenze tra pneumatici estivi e invernali illustrate nel grafico sono state ricavate utilizzando veicoli standard. (Fonte: Continental AG)